Mario Kart 8 non sfonda: trimestre in perdita per Wii U

mario kart 8

Niente da fare per Nintendo Wii U: la console più recente di casa Nintendo non riesce proprio a sfondare. Sembrava che le vendite fossero in risalita, soprattutto dopo l’uscita sul mercato di Mario Kart 8, ma oggi sono stati rilasciati i dati dell’ultimo trimestre, e non promettono affatto bene. Sono stati diffusi i dati fiscali degli ultimi tre mesi, infatti, che vedono Mario Kart 8 in testa con 2.82 milioni di copie vendute  nel primo mese di presenza sul mercato. Il gioco ha sicuramente dato una spintarella alle vendite di Wii U: la console infatti ha piazzato 510.000 unità nel periodo che va dal primo aprile al trenta giugno. Ma è un risultato giudicato negativamente dagli analisti, che sottolineano come un solo titolo non riesca a risollevare le sorti della console.

Nello stesso periodo di tempo sono stati venduti 820.000 Nintendo 3DS, grazie soprattutto a Tomodachi Life e Kirby Triple Deluxe, due titoli di un certo successo. Comunque le vendite software sono aumentate in Nord America ed Europa rispetto al 2013; è il mercato giapponese però che preoccupa con forti segni di crisi. In effetti i ricavi dell’azienda nell’ultimo trimestre arrivano a 74.7 miliardi di yen (pari a circa 545 milioni di euro), in calo dell’8.4% rispetto al 2013. Le perdite raggiungono quota 9.9 miliardi di yen (72 milioni di euro), un dato da non sottovalutare.

La società giapponese stessa ha commentato questi dati così: “Per Nintendo 3DS, Super Smash Bros. sarà distribuito a settembre in Giappone e a ottobre negli Stati Uniti e in Europa e Pokémon Omega Rubino e Alpha Zaffiro saranno in vendita in tutto il mondo a novembre – Nintendo parla poi di Wii U, il vero problema dell’azienda – Per quanto riguarda Wii U, Mario Kart 8, grazie a un buon inizio nelle vendite, ha contribuito a guadagnare un momentum per la piattaforma. Entro la fine dell’anno, abbiamo in programma di rilasciare titoli chiave come Hyrule Warriors, Bayonetta 2, Capitan Toad: Treasure Tracker e Super Smash Bros. per Wii U. Per di più, commercializzeremo statuette dei personaggi chiamate amiibo, realizzate per connettersi e interagire con i giochi compatibili in uno sforzo per concentrarsi sulle misure che stimoleranno ulteriormente la piattaforma”.

Per la prossima stagione Nintendo ha intenzione di rifarsi il look grazie a titoli forti come Super Smash Bros, i remake di Pokemon Zaffiro e Rubino, Bayonetta 2, Hyrule Warriors e Captain Toad Treasure Tracker. Ma basterà tutto questo a risollevare le sorti della console Wii U? Staremo a vedere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.