Wii U, nuove dichiarazioni sul prezzo della console

wii u prezzo console

Ieri abbiamo avuto modo di parlare dei dati di vendita della Wii U e di come il prodotto di Nintendo si stia lentamente posizionando verso posizioni di più spiccata competitività nei confronti dei concorrenti Sony e Microsoft. Ebbene, in termini commerciali, è sicuramente da segnalare la netta presa di posizione da parte di Yves Guillemot, chief executive officer di Ubisoft, che ha espresso la propria opinione sulla Wii U e sul recente successo di vendita legato al lancio commerciale di Mario Kart 8.

Secondo il top manager di Ubisoft, in particolare, la release di Mario Kart 8 (e, scommettiamo, ancor di più con l’annuncio del nuovo capitolo della saga di Zelda), non potrà che trascinare in corposo rialzo le vendite della Wii U. tuttavia, ha proseguito l’amministratore della società, per poter avere successo nel lungo termine Nintendo non potrà far altro che abbassare il prezzo della propria console. Se così non farà, pertanto, il device nipponico non riuscirà a reggere il passo concorrenziale dei propri principali competitors.

Nella stessa intervista Guillemot ha inoltre dichiarato che la propria compagine non sta rinunciando a sviluppare prodotti per la Wii U, anzi: Watch Dogs e Just Dance vedranno il proprio debutto sulla console Nintendo entro la fine dell’anno, e altri seguiranno. Rimane tuttavia inteso, sottolinea Guillemot in una affermazione che non potrà che far alzare il livello di attenzione tra i manager Nintendo, che per poter vantare l’offerta di un numero maggiore di titoli, la Wii U dovrà disporre di un pubblico molto superiore a quello attuale.

In altri termini il CEO di Ubisoft ha lasciato chiaramente intendere di essere maggiormente attratto dalle console di nuova generazione (PS4 e Xbox One) e che per poter allineare la Wii U a tali dispositivi l’hardware di Nintendo dovrà aumentare in modo considerevole la propria base utenti. Di qui, il ragionamento conseguente: un ampliamento della base utenti non potrà che avvenire agendo sul prezzo di vendita della console.

Le dichiarazioni dell’amministratore delegato di Ubisoft seguono a stretto giro quanto affermato dal responsabile di Nintendo in America, Reggie Fils-Aime, secondo cui Wii U potrebbe tranquillamente, fin d’ora, competere ad armi pari contro Playstation 4 e contro Xbox One, riuscendo addirittura a superare le due console concorrenti. Al momento l’auspicio pare irrealizzabile, ma il futuro potrebbe riservare qualche sorpresa inattesa: non ci resta che attendere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.