Los Angeles, arriva una nuova Wii U?

nintedo-wii-u-00Wii U: amata, odiata, secondo molti tutta da rifare. Forse anche la Nintendo ci ha fatto un pensierino, creando una nuovissima versione della sua console. Stando ad alcune indiscrezioni – badate bene, per ora si tratta solo di voci di corridoio – la Nintendo presenterà all’E3 di Los Angeles una nuova versione della Wii U. Dal punto di vista commerciale, questa console non ha infatti ottenuto il successo sperato, anche se in Giappone è riuscita momentaneamente a superare in vendite la Playstation 4 – anche se forse solo spinta dall’uscita del nuovo Mario Kart 8.

L’E3 di Los Angeles è la fiera più importante al mondo per quanto riguarda il settore videogiochi: E3 sta per Electronic Entertainment Expo (Fiera dell’Intrattenimento Elettronico). La fiera si tiene dal 1995 a Los Angeles. Ogni estate vengono presentati nuovissimi videogiochi e nuovi hardware, oltre a meeting, forum ed eventi riguardo al mondo videoludico e la sua evoluzione.

Sempre secondo indiscrezioni, la Nintendo vorrebbe presentare una nuova versione della Wii U, più piccola e con un GamePad ridisegnato. Saranno presenti – pare – anche le entrate per i controller del GameCube. Una console completamente diversa, dunque. E pare che le indiscrezioni non siano poi così campate per aria, dato che sono state diffuse dall’attendibile Eurogamer France. Molti sperano anche in un ridimensionamento del prezzo della console, che al momento si aggira intorno ai 200 euro. In ogni caso, non sono pochi gli analisti che credono che la Wii U resterà comunque una console per un pubblico di nicchia; a differenza della Wii classica e delle varie Playstation, il lancio sul mercato è stato piuttosto deludente, ed è difficile pensare ad una risalita della Nintendo con questo device. Solo il 3DS sembra andar bene al momento.

Anche Microsoft si è data da fare, e pare che per l’E3 presenterà un nuovo modello di Xbox One: senza lettore Blu-ray, ma con Kinect ancora incluso. Si parla però di un modello destinato al solo mercato americano, noi quindi ne saremmo del tutto esclusi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.