Dopo 8 anni, la Playstation supera la Wii!

playstation wii

Continua la lotta tra Sony e Nintendo per la vendita di console sul mercato mondiale. Chi sarà il vincitore di oggi? Le ultime notizie ci riservano qualche sorpresa inaspettata… Oggi, per la prima volta dal 2006, Sony batte Nintendo: la Playstation 4 infatti ha finalmente superato la Wii. La vera sfida si è giocata in questi ultimi tempi tra Ps4 e Wii U (la Nintendo in questo campo ha da poco battuto la Ps), anche se in questo periodo c’è da dire che entrambe le case di produzione di videogames hanno registrato un pesante calo di vendite, circa del -20% nel 2013 per Sony e del -30% per Nintendo. La causa è la crescita costante del settore videoludico mobile.

I dati resi noti oggi parlano chiaro: sono state vendute da Sony 18,7 milioni di console, facendo la somma tra i modelli portatili e quelli tradizionali; la Nintendo invece ha venduto tra Wii e Ds 16,3 milioni di pezzi. Leggendo la notizia riportata dal Financial Times, si nota come il picco per questo tipo di mercato sia stato raggiunto nel 2009: da allora i risultati hanno iniziato a calare, per la concorrenza principalmente di tablet e smartphone, dove sono scaricabili giochi gratis o quasi. Basti dire che in pochi mesi Apple ha venduto ben 50 milioni di dispositivi, più di quanti Sony e Nintendo ne vendono, in due, in 12 mesi.

Comunque, il successo straordinario della Wii sembra ormai esaurito, ora che la Wii U non riesce ad affermarsi bene sul mercato. E Sony ne approfitta. Tutte le console, però, come già sottolineato, subiscono la concorrenza dei giochi per mobile. Secondo Gartner, una società di ricerche del settore videoludico, il mercato dei videogame supererà per la prima volta i 100 miliardi di dollari a fine 2014, mentre il solo settore mobile salirà a 22 miliardi. Non c’è dubbio che in un periodo di crisi mondiale come questo i videogiocatori preferiscano comunque giochi gratis o quasi, ai costosissimi giochi da console (spesso comunque modificate per accettare anche cd crackati).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.