Wii U: il GamePad convince anche i più scettici

La novità forse più interessante di Nintendo Wii U, e anche la più chiaccherata, è senza dubbio il nuovo GamePad, il controller che sembra un tablet e che introduce tutto un nuovo modo di giocare e interagire con le console domestiche. Di lui se ne parla da oltre un anno: è stato, infatti, mostrato nel corso delle convention videoludiche dell’estate 2011 e da allora la voglia di poterlo provare è andata aumentando, così come i dubbi in merito.

La batteria sarà sufficientemente adatta a un dispositivo del genere? Non rallenterà il gioco? Quanto costerà? Sono tre delle domande più frequenti alle quali siamo in grado di dare una risposta più o meno definitiva proprio grazie a chi lo ha provato a lungo: gli sviluppatori di terze parti.

Ed è proprio il creatore di Rayman, Michel Ancel, pronto a rassicurare tutti noi sulla validità del prodotto: la reattività del GamePad è davvero fenomenale, impercettibile, di un sessantesimo di secondo. 

Dai rivenditori Amazon e Gamestop, invece, ci arrivano le descrizioni della batteria: una sua ricarica durerà ben 80 ore, il che vuol dire oltre tre volte rispetto ai controller wireless di Xbox e circa 12 volte quella del Nintendo 3DS. Per niente male!

Infine, il prezzo del dispositivo: al momento non è stato ufficializzato il suo costo, in quanto sarà venduto esclusivamente in bundle con la console. In seguito verrà venduto anche separatamente, per i titoli che necessitano di un doppio pad per essere giocati: il suo prezzo, secondo le prime indiscrezioni e informazioni trapelate dallo stesso Satoru Iwata, dovrebbe ruotare intorno ai  100 euro.

La nuova Nintendo Wii U arriverà sul mercato italiano il prossimo 30 novembre, con una corposa line up che comprende titoli come ZombieU, Assasin’s Creed 3 o FIFA 13. Sarà disponibile in due diversi bundle, quello base al prezzo consigliato di 299 euro, quello premium, a 349 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.