Big Brain Academy

Dopo i vari titoli dedicati al Brain Training su DS e i vari successi riscontrati Nintendo ci ha messo poco per capire che il Wiimote poteva essere anche sfruttato per l’apprendimento. Con Big Brain Academy assisitiamo al primo esperimento in questo campo nelle consolle casalinghe. Successo o flop? Scopriamolo!

BBA si propone come una serie di minigiochi rapidi e immediati in cui simuleremo la presenza del nostro MII in un’ipotetica università il cui scopo è aumentare il peso (e quindi le capacità) del nostro cervello.

Big Brain separa le competenze cerebrali in 5 “materie”: intuito, memoria, analisi, algebra e percezione. Entrati nell’accademia faremo conoscenza del simpatico prof. Bilancini che svolgerà il ruolo di tutor, nonché addetto a pesare il nostro cervello. Ovviamente, prima di proseguire, verremo sottoposti ad un test di ammissione; altro non è che l’esame di valutazione della nostra materia cerebrale, basato sulle 5 materie del gioco.

Una volta passato il test iniziale inizieremo con il vero e proprio gioc, troveremo esercizi in cui dovremo individuare un animale a partire da una foto sfocata o iper-ingrandita; oppure esercizi come “Scelta Lampo” dove, presentate quattro fotografie e data una caratteristica, come ad esempio “è un erbivoro” o “è un artropode”, viene chiesto di selezionare le fotografie che rispondono a tale qualità.

Graficamente parlando, Big Brain Accademy si mostra come un titolo decisamente semplice ma allo stesso tempo ricco di stile. Si è optato per il classico 2d, cosi da rendere tutto il più immediato possibile. Il comparto audio è di buona fattura, certo nulla di eccezionale, ma comunque funzionale a quello che poi è un gioco a carattere “educativo”.

Dimenticavo…. Successo o flop? Decisamente Successo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.