Mario Kart 8

mario-kart-8_1Non è neppure arrivato, mancano ancora un paio di settimane ma, già c’è chi si chiede se Mario Kart 8 sarà in grado di dare una spinta alle vendite della nuova Wii U. Riuscirà a sostenere le vendite della console per un lungo periodo? Conosceremo la risposta soltanto a partire dal 30 maggio 2014, data d’uscita di Mario Kart 8 per Nintendo Wii U.

C’è da dire che il gioco è in costante crescita nelle classifiche degli ordinativi da quando è stato rivelato che Mario Kart 8 era disponibile per il pre-ordine.


mario-kart-8E’ inutile nasconderlo anche Nintendo punta molto su questo gioco: da sempre Mario è un trascinatore di vendite e le precedenti uscite di Mario Kart hanno sempre portato bene e molti soldi alla casa madre.

Mario Kart sbarca sulla Wii U: finalmente i giocatori della Wii U potranno giocare a questo titolo sull’ultima console della Nintendo.

Ma vediamo ora le caratteristiche salienti di Mario Kart 8, cosa ci spingerà ad acquistare o provare questo nuovo titolo?

La novità più importante all’interno del gioco è anti-gravità; questa permette ai giocatori di guidare lungo le pareti e soffitti. Altri mezzi come biciclette, alianti, e la guida subacquea sono confermate dai precedenti capitoli di Mario Kart. Ma certamente non possono mancare gli ATV a sei ruote, che hanno avuto un enorme successo in precedenza.

I controlli sono semplici – accelerare, frenare, usare degli oggetti e saltare – ma il gioco pieno di sottigliezze; con ogni cosa nuova il primo piacere è imparare esattamente come sfruttare al meglio la situazione prendendo piano piano confidenza.

Dai video e dalle preview pubblicate fino ad ora, si può notare che il gameplay mantiene gli elementi tradizionali dei precedenti videogiochi Mario Kart, soprattutto se paragoniamo le ultime uscite per Wii e per 3DS.

Nintendo ha compilato, sul sito ufficiale del gioco, una interessante lista di tutti i numerosi tracciati che saranno presenti nel nuovo gioco. Inutile dire che sono veramente vari: si passa dai circuti cittadini a tracciati alle pendici di un vulcano, stadi e isole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.