Rapporto sui progressi compiuti da Dolphin: dicembre 2019 e gennaio 2020

Il Rapporto sullo stato di avanzamento dell’emulatore Dolphin è arrivato e con esso alcuni importanti cambiamenti e decisioni. Tuttavia, prima di esporre cose nuove, dobbiamo andare oltre un cambiamento in corso poiché abbiamo visto alcuni utenti in difficoltà. Nell’ultimo rapporto sullo stato di avanzamento, abbiamo siamo passati a Microsoft Visual Studio C ++ 2019. In quel momento pensavamo che non ci sarebbero stati problemi, dopotutto, Microsoft afferma che i tempi di esecuzione di VS2019 sono compatibili con VS2015 e VS2017, si scopre che non è sempre così e siamo finiti in uno degli scenari incompatibili.

Negli ultimi due mesi, abbiamo raccolto molte segnalazioni di utenti che hanno riscontrato errori “VCRUNTIME140_1.dll non trovato” e non sapevano cosa fare.

Quindi se si verificano errori MSVC o VCRUNTIME, potete installare gli ultimi runtime di Microsoft Visual Studio x64 scaricandoli dal sito Web di Microsoft (collegamento diretto). Anche su versioni aggiornate di Windows, potrebbe mancare il runtime più recente poiché questi runtime non sono distribuiti tramite Windows Update incondizionatamente. Ci auguriamo che questo suggerimento risolva tutti i problemi che gli utenti hanno riscontrato in merito a Visual Studio.

Detto questo, abbiamo molto da affrontare negli ultimi due mesi. Tra cui affrontare uno dei nostri problemi: il tallone d’Achille dell’architettura CPU Zen e le prestazioni tanking legate al supporto di Windows su ARM, andremo ad implementare la gamma di grandi funzionalità, decisioni e correzioni. Quindi, senza ulteriori indugi, andiamo a questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.